Lo straniero e le frontiere ~ Un filosofo al cinema

Chi è lo straniero: perché ci spaventa, perché ci attrae? Possiamo davvero considerarlo ‘altro’ rispetto a noi? Cosa sono le frontiere: linee di demarcazione poste ad argine del flusso dei popoli? O zone di transito fra il “dentro” e il “fuori” dei paesi, dei territori, degli uomini?
Un filosofo al cinema indaga il presente interrogandosi e interrogandoci sulle nostre identità plurime; sull’esperienza dei limiti imposti alla vita dell’uomo; sul valore del limite su cui questi si sporge, come su un abisso, o una soglia da attraversare.


WELCOMEVERGINE GIURATAINFO

un filosofo al cinema locandina